PRINCIPALI MODIFICHE ALLE FUNZIONALITA’ GEAWIN

(solo versione 32 bit)

 

 

 

Note aggiornate fino al 13 Giugno 2011

 

ATTENZIONE:

A partire dalla versione 3.6x (settembre 2003), a causa delle nuove funzionalità inserite, la versione a 32 bit si discosta in modo definitivo da quella a 16 bit.

La versione a 16 bit non verrà più aggiornata con nuove caratteristiche, anche se continuerà ad essere fornita l’assistenza sul suo utilizzo.

 

Dalla versione 3.64 – Novembre 2003

 

1.        Dimensionamento schermi

Da questa versione gli schermi della procedura “leggeranno” la risoluzione adottata dell’utente per il proprio video, e si adatteranno di conseguenza.

 

2.        Gestione separatore decimale

E’ stato aggiunto un flag nell’archivio degli operatori (disponibile nelle opzioni della stampa, e non vincolato al fatto di utilizzare le impostazioni dell’operatore per i diversi tipi di modulo) che consente di decidere di utilizzare il punto come separatore decimale, e quindi la virgole come separatore per le migliaia. Questo consente di inserire le cifre decimali direttamente con il tasto “punto” del tastierino numerico, per chi si trova meglio con questa notazione. Non gestendo questo flag, le impostazioni restano quelle di default della procedura, che prevedono la notazione italiana, con la virgola come saparatore decimale e il punto come separatore delle migliaia.

 

3.        Dimensionamento schermi

E’ stato aggiunto un campo nell’archivio degli operatori (disponibile nelle opzioni della stampa, e non vincolato al fatto di utilizzare le impostazioni dell’operatore per i diversi tipi di modulo) che consente di decidere la percentuale di ridimensionamento degli schermi della procedura: 0 o 100 corrispondono al massimo dell’ingrandimento rispetto alla risoluzione utilizzata, mentre i valori intermedi si otterrà una dimensione minore rispetto allo schermo intero.

 

Dalla versione 3.65 – Novembre 2003

 

4.        Nuova stampa inventario ricambi

E’ stato aggiunta una nuova stampa per l’inventario dei pezzi di ricambio: LISTA GIACENZE.

In questa stampa compaiono solo i dati strettamente necessari per avere una valorizzazione del magazzino.

E’ disponibili dalla stampa della tabella dei PEZZI DI RICAMBIO, con l’opzione 3 dei tipi di stampa

 

Dalla versione 3.66 – Novembre 2003

 

5.        Reg, Interventi

Utilizzando il tasto REG.INTERVENTI direttamente dalla scheda anagrafica della macchina si ottiene l’elenco di tutte e sole le chiamate in sospeso riferite a quella macchina

 

Dalla versione 3.68 – Gennaio 2004

 

6.        Stampa fattura

Su alcune stampanti poteva succedere che l’importo unitario comparisse come “********”. Si è ovviato al problema.

 

7.        Verificazioni periodiche

E’ stato aggiunto nel sottomenu delle stampe un tabulato “Elenco delle Verificazioni Periodiche” che permette la stampa e la generazione di un file che contengono le informazioni che ogni centro di assistenza deve comunicare all’Agenzia delle Entrate ogni tre mesi. Si tratta di una utilità non compresa nella versione standard della procedura, quindi attivabile solo a richiesta e a pagamento. 

 

Dalla versione 3.69 – Gennaio 2004

 

8.        Eliminazione movimenti

Nel menù delle utilità è stata inserita la scelta che permette l’azzeramento dei movimenti, con selezioni sul periodo, sull’azienda e sul cliente. Alla fine si ottiene automaticamente l’allineamento delle schede anagrafiche dei pezzi di ricambio con la nuova situazione dei movimenti.

 

9.        Ricalcalo esistenza iniziale

Nel menù delle utilità è stata inserita la scelta che permette di trasformare tutti i movimenti fino ad una certa data (data di riferimento) in un unico movimenti di esistenza iniziale, per ogni articolo presente. Alla fine si ottiene automaticamente l’allineamento delle schede anagrafiche dei pezzi di ricambio con la nuova situazione dei movimenti.

 

Dalla versione 3.70 – Gennaio 2004

 

10. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.71 – Gennaio 2004

 

11. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

12. Verificazioni periodiche

Modificato tracciato del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche e del file relativo, per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate, in base ad alcune precisazioni giunte da fonti diverse:

aggiunti i dati identificativi del centro di assistenza tecnica che esegue la verificazione

aggiunto il codice fiscale del tecnico che ha eseguito la verificazione periodica

 

Dalla versione 3.72 – Gennaio 2004

 

13. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

 

Dalla versione 3.73 – Gennaio 2004

 

14. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

15. Tabulato / file Verificazioni periodiche

E’ stata aggiunta la possibilità di accodare al file generato su disco anche le informazioni anagrafiche dei tecnici codificati.

 

16. Creazione Interventi Verificazioni periodiche

E’ stata aggiunta un’utilità che consente la generazione automatica degli interventi relativi alla verificazione periodica, per i quali sia stata indicata solo la data nell’anagrafica della macchina. All’intervento viene associata la data indicata in anagrafica, il tecnico preferenziale, il tipo di intervento definito dall’operatore.

 

Dalla versione 3.74 – Febbraio 2004

 

17. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

18. Tabulato/file Verificazioni periodiche

E’ stata inserita la possibilità di indicare esplicitamente il periodo di osservazione che verrà riportato sul tabulato.

 

19. Stampa modulo fattura su foglio bianco

Sono stati centrati meglio alcuni campi del modulo (importo totale della riga – codice iva) fattura su foglio bianco.

 

Dalla versione 3.75 – Febbraio 2004

 

20. Report personalizzati

E' stata inserita nella procedura la completa GESTIONE DI REPORT PARALLELI PERSONALIZZATI, per i layout paralleli resi disponibili per la personalizzazione del formato di stampa (paper size): questa gestione risulta fondamentale per la corretta impostazione di tutte le stampe parallele su formati non standard (ovvero, in pratica, diversi da 11" ed A4") negli attuali sistemi operativi Win NT / 2000 / XP.

 

Dalla versione 3.76 – Marzo 2004

 

21. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.77 – Marzo 2004

 

22. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.78 – Marzo 2004

 

23. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.79 – Marzo 2004

 

24. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.80 – Aprile 2004

 

25. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.81 – Aprile 2004

 

26. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.82 – Aprile 2004

 

27. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.83 – Maggio 2004

 

28. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.84 – Maggio 2004

 

29. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.85 – Maggio 2004

 

30.Stampa rapportini di intervento

Aggiunta la possibilità di ottenere la stampa del rapportino tipo "1" anche su formato A4 e 11 pollici (letter), mentre finora era prevista una stampa solo su 12 pollici. Questo vale solo per il modulo non prefincato.

 

Dalla versione 3.86 – Maggio 2004

 

31. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.87 – Giugno 2004

 

32.Stampa rapportini di intervento

Aggiunta la possibilità di ottenere la stampa del rapportino tipo "3" anche su formato A4 e 11 pollici (letter), mentre finora era prevista una stampa solo su 12 pollici. Questo vale solo per il modulo non prefincato.

 

33. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.88 – Giugno 2004

 

34. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.89 – Giugno 2004

 

35. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.90 – Giugno 2004

 

36. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

37. Registrazione interventi

Nella fase di registrazione interventi partente dalla scheda della macchina è stata abilitata la visualizzazione immediata dell'elenco delle chiamate in sospeso (senza la pressione del pulsante associato).

 

Dalla versione 3.91 – Giugno 2004

 

38. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.92 – Giugno 2004

 

39. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso. Si tratta quindi di un aggiornamento destinato solo ad alcune installazioni (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

Dalla versione 3.93 – Luglio 2004

 

40. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso. Si tratta quindi di un aggiornamento destinato solo ad alcune installazioni (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

Dalla versione 3.94 – Luglio 2004

 

41. Gestione Ricevute Bancarie

Migliorata l'affidabilità delle diverse scelte, che in alcune occasioni, dove si fossero eseguite diverse preparazioni di RiBa. per le stesse fatture, senza provvedere all'eliminazione di quelle precedenti prima di eseguire quella successiva, poteva portare alla stampa di una distinta non corretta.

Dalla versione 3.95 – Luglio 2004

 

42. Tabella modelli

E' stata aumentata la dimensione del campo relativo agli estremi del decreto di omologazione del modello, in quanto in alcuni casi risultava troppo limitato

 

43. Tabulato riepilogo verificazioni periodiche

Sono stati inseriti nel tabulato (e nel file corrispondente) i seguenti campi:

ESTREMI DEL DECRETO DI OMOLOGAZIONE LEGATO AL MODELLO

NUMERO DI TESSERA ASSOCIATO AL TECNICO CHE HA ESEGUITO L'INTERVENTO

Dalla versione 3.96 – Luglio 2004

 

44. Tabella clienti - macchine

E' stata inserita la possibilità di ottenere la lista del contenuto delle diverse tabelle a cui fanni riferimento alcuni campi degli archivi clienti/macchine con il doppio clik sul campo stesso.

E' stata inoltre introdotta la visualizzazione (nella cornice dello schermo) delle modalità operative disponibili quando ci si trova su un campo che fa riferimento ad una tabella.

Dalla versione 3.97 – Luglio 2004

 

45. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 3.98 – Settembre 2004

 

46. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

47. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

48. Riepilogo ridotto interventi

Nel tracciato del tabulato è stata inserita anche l'indicazione del cliente.

 

Dalla versione 3.99 – Settembre 2004

 

49. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

50. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.00 – Settembre 2004

 

51. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.01 – Ottobre 2004

 

52. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.02 – Ottobre 2004

 

53. Ri.Ba. Elettroniche

E' stato adeguato il tracciato del file generato per le Ri.Ba. elettroniche alla nuova normativa dettata da ABI, con l'inserimento della partita IVA del cliente (debitore), come obbligatorio dal 03 novembre 2004. Si raccomanda l'aggiornamento a tutti coloro che utilizzano la procedura anche per la presentazione degli affetti in modalità elettronica (Remote Banking o Floppy Disk)

 

Dalla versione 4.03 – Dicembre 2004

 

54. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.04 – Febbraio 2005

 

55. Stampa Inventario

E' stata inserita la possibilità di richiedere la stampa dell'inventario riferita ad una certa data.

 

Dalla versione 4.05 – Aprile 2004

 

56. Verificazioni periodiche

Abilitate alcune licenze d’uso all’utilizzo del tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Dalla versione 4.06 – Aprile 2005

 

57. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.07 – Maggio 2005

 

58. Moduli personalizzati

Sono state apportate alcune modifiche al tracciati di alcuni moduli personalizzati, riservati a determinate licenze d'uso (che sono state avvisate direttamente). Lo scarico dell'aggiornamento anche da parte di altri utenti, comunque, non comporta alcuna controindicazione.

 

Dalla versione 4.08 – Giugno 2005

 

59. Gestione tabella Macchine

E' stata eliminata un'anomalia nella visualizzazione del menu principale che si aveva entrando nella gestione della tabella macchine attraverso la scheda anagrafica dei clienti, in fase di creazione di una nuova macchina

 

Versione 4.09 – Giugno 2005 - Utilizzo interno

 

Dalla versione 4.10 – Luglio 2005

 

60. Verificazioni periodiche

Per le licenze d'uso abilitate è stata inserita la gestione dei dati e la generazione del tracciato relativo alla comunicazione trimestrale all'Agenzia delle Entrate per le verificazioni periodiche.

Alla fine dell'aggiornamento viene collocato nella cartella di installazione del programma un file (NOTE_VERPER.PDF) che illustra le schermate che contengono i nuovi dati.

Per i dettagli si rimanda, quindi, alla lettura di queste note.

 

Dalla versione 4.11 – Luglio 2005

 

61. Generazione file per Agenzia delle Entrate

E' stato sistemato un problema che portava ad una errata generazione del record di coda del file. Operativamente non è cambiato nulla.

 

62. Scheda anagrafica Azienda

Sono stati inseriti i seguenti campi:

MARCHIO:    il campo viene utilizzato in fase di generazione del file per l'Agenzia delle Entrate, qualora il campo corrispondente presente sulla scheda della macchina non sia stato inizializzato.

INTESTA CHIAMATA: si tratta di un flag che indica la volontà di ottenere l'indicazione dei dati anagrafici dell'Azienda sul modulo della chiamata, ove sia previsto che questo dato venga indicato.

 

63. Scheda anagrafica Modello

Sono stati inseriti i seguenti campi:

MARCHIO:    il campo viene utilizzato in fase di generazione del file per l'Agenzia delle Entrate, qualora il campo corrispondente presente sulla scheda della macchina non sia stato inizializzato.

LOGOTIPO FISCALE: il campo viene utilizzato in fase di generazione del file per l'Agenzia delle Entrate, qualora il campo corrispondente presente sulla scheda della macchina non sia stato inizializzato.

 

64. Utilità "sistemazione logotipo fiscale"

Si tratta di un'utilità che consente di inizializzare il campo LOGOTIPO FISCALE presente nella scheda delle macchine con i primi due caratteri della matricola della macchina, che verrà di conseguenza modificata, se questi due caratteri sono alfabetici. E' possibile indicare delle selezioni sull'archivio, in modo da limitare questo intervento al solo insieme delle installazioni che lo richiedono. Dovrebbe essere un aiuto nella fase iniziale per le strutture che si trovino nella obbligatorietà di presentare l'elenco delle verificazioni periodiche all'Agenzia delle Entrate e abbiano già un archivio GEAWIN caricato in base alle precedenti condizioni.

 

65. Sistemato errore 1162

E' stato risolto il problema che portava ad avere un errore 1162 eseguendo la sequenza di operazioni:

Creazione nuovo cliente

Creazione nuova macchina

Creazione nuova chiamata

Registrazione intervento

Uscita dalla scheda anagrafica della macchina

Uscita dalla scheda anagrafica del cliente tornando al menù

 

66. Rapportino tipo 20

E' stato stato inserito un nuovo tipo di rapportino, il 20, che contiene anche una parte di check list relativa all'esecuzione di una verificazione periodica. La stampa del rapportino è prevista di tipo NON PREFINCATO e su formato A4.

 

Dalla versione 4.12 – Luglio 2005

 

67. Sistemato errore 1234

E' stato risolto il problema che saltuariamente e solo su alcune installazioni portava ad avere l'errore 1234 entrando nella fase di correzione di una macchina e portandosi sul campo contenente il codice del modello

 

68. Utilità "sistemazione logotipo fiscale"

E' stata modificata l'utilità, facendo in modo che il programma si preoccupi di evitare situazioni "limite" che possano portare ad avere più macchine associate ad una stessa matricola.

NOTA BENE:

In tutte molte stampe previste dalla procedura viene riportato il campo MATRICOLA e non il campo LOGOTIPO FISCALE (che è stato introdotto in modo separato solo per fare fronte alle richieste dell'agenzia delle entrate). Ove si desiderasse che la matricola continui a contenere anche l'indicazione del logotipo fiscale, e che quindi questo dato sia presentato anche nelle nelle diverse stampe che lo contengono, si consiglia di aggiungere il logotipo fiscale IN CODA alla matricola, tenendo presente che per l'agenzia delle entrate il programma GEAWIN inserisce nella posizione riservata alla parte numerica della matricola I PRIMI 8 CARATTERI DEL CAMPO MATRICOLA.

Per fare un esempio: la matricola 12345678AB è corretta e riporta nelle stampe "standard" anche l'indicazione del logotipo AB, e nel file per l'agenzia delle entrate il programma inserirà solo 12345678, come richiesto.

 

Dalla versione 4.13 – Agosto 2005

 

69. Verificazioni periodiche

Nella scheda anagrafica delle macchine è stato inserita la scelta "INSERIMENTO VISITA OBBLIGATORIA", attraverso la quale è possibile caricare in modo rapido le informazioni relative alla verificazione periodica, senza passare attraverso la generazione e la registrazione di una chiamata.

 

70. Importazione dati da foglio excel

E' stata inserita la possibilità di importare i dati presenti in un foglio excel, di tracciato definito, andando a generare le schede anagrafiche di CLIENTI, MACCHINE, TECNICI, MODELLI e INTERVENTI.

 

71. Versione VP

E' stata resa disponibile la versione VP: si tratta di una versione limitata alla sola gestione dei dati necessari agli adempimenti richiesti dall'agenzia delle entrate per i centri di assistenza che eseguano verificazioni periodiche su apparecchiature fiscali..

 

Dalla versione 4.14 – Settembre 2005

 

72. Tabella Modelli

E' stato inserito un campo nel quale indicare la lunghezza della parte numerica della matricola, per l'invio delle informazioni relative alle verificazioni periodiche all'Agenzia delle Entrate. In questo modo il programma è in grado di generare in modo corretto il file per qualunque tipo di misuratore fiscale, qualunque sia il numero di cifre da cui risulta costutuito il suo numero di matricola.

 

73. Riepilogo verificazioni periodiche

E' stata inserita la possibilità di selezionare l'Azienda di riferimento direttamente nella videata principale.

 

74. Riepilogo verificazioni periodiche

Per soddisfare le esigenza del programma di controllo dell'Agenzia delle Entrate la procedura GEAWIN genera automaticamente file diversi se nell'insieme delle verificazioni estratte ne risultano attribuite a tecnici che abbiano sigillo fiscale (punzone) con parte alfabetica diversa (quindi facenti riferimento a marchi diversi). Infatti, dalle prove eseguite, risulta impossibile inviare nello stesso file verificazioni relative a misuratori di marchi diversi.

 

Dalla versione 4.15 – Settembre 2005

 

75. Riepilogo verificazioni periodiche

E' stato modificato il tracciato di stampa del tabulato che è possibile ottenere contestualmente alla generazione del file per l'Agenzia delle Entrate, affinchè i dati riportati nella stampa siano comprensivi anche dei nuovi dati richiesti dall'Agenzia delle Entrate rispetto alla prima comunicazione (settembre 2003) alla quale, fino alla versione precedente, faceva riferimento la stampa stessa.

 

Dalla versione 4.16 – Settembre 2005

 

76. Tabella Aziende

E' stata inserita la possibilità di indicare se il pincode di accesso ai servizi dell'Agenzia delle Entrate è stato richiesto con il codice fiscale o con la partita iva dell'azienda, in modo da preparare di conseguenza il file che contiene il riepilogo delle virificazioni periodiche.

Questa funzione deve essere abbinata all'utilizzo della versione 1.70 (19 settembre 2005) del modulo di controllo messa a disposizione dall'agenzia delle entrate.

 

Dalla versione 4.17 – Ottobre 2005

 

77. Riepilogo verificazioni periodiche

E' stato modificato il tracciato di stampa del tabulato che è possibile ottenere contestualmente alla generazione del file per l'Agenzia delle Entrate, inserendo l'indicazione anche di:

* numero di intervento attribuito ad ogni verificazione periodica

* codice attribuito al cliente

* codice attribuito al tecnico

* indicazione del numero di record che la verificazione periodica assumerà all'interno del file da inviare all'Agenzia delle Entrate, al fine di facilitare il compito di correzione degli eventuali errori che vengano segnalati dal modulo di controllo predisposto dall'Agenzia delle Entrate. Infatti in questo modulo gli errori fanno riferimento ad un numero di record, e la corrispondenza di tale numero con la macchina o con l'intervento è facilmente desumibile da questa informazione prevista nel tabulato

 

78. Sistemato errore 1162

E' stato risolto il problema che saltuariamente si presentava e portava ad avere l'errore 1162 uscendo da una fase creazione di una nuova macchina, con contestuale attribuzione di una verificazione periodica alla macchina stessa.

 

Dalla versione 4.18 – Ottobre 2005

 

79. Memorizzazione dati

Al fine di evitare (nel limite del possibile) perdite di dati dovute a blocchi del sistema dovuti ad agenti esterni alla procedura (cadute di alimentazione, problemi hardware ... ) sono state inserite alcune routine interne, trasparenti per l'operatore, che forzano il sistema operativo a scaricare sul disco fisso i buffer di memoria non solo quando si esce dalla procedura, ma anche in altri momenti (es: ritorno al menu principale, ... )

 

Dalla versione 4.19 – Novembre 2005

 

80. Visualizzazione lista interventi

Nella visualizzazione degli interventi che si può ottenere con il pulsante apposito dalla scheda anagrafica della macchina, è stato inserito anche il TIPO DI INTERVENTO.

 

81. Registrazione Interventi

Dalla scheda anagrafica della macchina, utilizzando il pulsante Vedi/Reg. Int., è ora possibile procedere alla registrazione e/o correzione di una registrazione precedente, di qualunque intervento sia relativo alla macchina in esame, senza dovere forzatamente ricorrere alla scelta Registrazione Interventi, disponibile nel menù principale della procedura.

La fase di registrazione di una chiamata ancora in sospeso, sempre relativa alla macchina in esame, è stata inglobata nel pulsante che prima serviva solo alla visualizzazione della lista delle chiamate in sospeso. In questo modo il pulsante Registrazione Interventi (presente fino alla versione 4.18) è stato eliminato e, di fatto, sostituito dal pulsante Vedi/Reg. chiamate.

 

Versione 4.20 – Novembre 2005 - Uso interno (abilitazione licenze d'uso - upgrade procedure)

Versione 4.21 – Novembre 2005 - Uso interno (abilitazione licenze d'uso - upgrade procedure)

 

Dalla versione 4.22 – Dicembre 2005

 

82. Lista macchine

Nella visualizzazione della lista delle macchine è stata aggiunta l'informazione relativa all'indirizzo dell'ubicazione.

 

83. Lista macchine per cliente

Nella visualizzazione della lista delle macchine attivabile dalla scheda anagrafica del cliente è stata aggiunta la funzionalità per cui, con il doppio click del mouse su una delle macchine in lista, il sistema permette di passare alla gestione della tabella macchine, direttamente posizionati sulla macchina selezionata.

Una volta terminata l'operazione sulla tabella macchine, il sistema riporterà l'operatore sulla scheda del cliente da cui si è partiti.

 

Dalla versione 4.23 – Dicembre 2005

 

84. Importazione dati da file .txt standard A.E.

E' stata aggiunta (sottomenu UTILITA') la funzione di importazione dati partendo da un file in formato testo (txt) che abbia lo stesso tracciato richiesto dall'Agenzia delle Entrate per la spedizione trimestrale delle verificazioni periodiche.

L'importazione provvede a verificare l'esistenza di clienti, macchine, interventi e a generare le schede che mancano.

 

Dalla versione 4.24 – Gennaio 2006

 

85. Importazione dati da file EXCEL ESTESO

E' stata aggiunta (sottomenu UTILITA') la funzione di importazione dati partendo da un file in formato excel più esteso rispetto a quello standard, in modo che l'importazione dia un risultato più definitivo: i campi destinati a contenere indirizzo, cap, località e provincia sono separati, insieme al cognome e nome del tecnico è stato inserito anche il numero di punzone, è stato inserito in modo esplicito il logotipo fiscale.

 

86. Stampa inventario ridotto

E' stata modificata la stampa dell'inventario ridotto, riducendone le dimensioni in senso orizzontale e introducendo nel tracciato anche l'indicazione delle descrizione abbreviata.

 

87. Rapportini di chiamata su 11 pollici

E' stata modificata la stampa dei moduli di rapportino che siano previsti anche su 11 pollici, riducendone la dimensione in senso orizzontale, per consentirne la stampa anche su certi modelli di stampanti che abbiano un'area di stampa più stretta di quella standard.

 

Dalla versione 4.25 – Gennaio 2006

 

88. Stampa inventario

E' stato sistemato il criterio di raggruppamento: indicando un raggruppamento per descrizione si ottiene la stampa orinata per descrizione estesa dell'articolo (prima l'ordinamento era per descrizione abbreviata)

 

89. Stampa rapportino tipo 1 NON PREFINCATO

E' stata inserita la stampa del CAP dell'ubicazione e del codice zona.

 

Dalla versione 4.26 – Febbraio 2006

 

90. Scheda anagrafica cliente

E' stato inserito un controllo sulla presenza della partita i.v.a. e/o del codice fiscale su un'altro cliente. In caso di presenza, il sistema avvisa ma consente in ogni caso di forzare la situazione

 

Dalla versione 4.27 – Febbraio 2006

 

91. Scorrimento archivio macchine

E' stato inserito un controllo che assicura che lo scorrimento (primo/ultimo - precedente/successivo) dell'archivio della macchine segua in modo coerente la scelta del tipo di ordinamento, indipendentemente dalle operazioni fatte prima della richiesta di scorrimento.

 

Dalla versione 4.28 – Marzo 2006

 

92. Modulo fattura 

E' stato inserito un campo contenente le spese bancarie legate all'incasso nel modulo della fattura (modulo bianco modello HINSER DATA).

 

93. Sistemazione riferimenti ultimo intervento/ultimo intervento obbligatorio 

In fase di ricostruzione degli indici il programma presenta una nuova funzionalità: la sistemazione dei riferimenti relativi all'ultimo intervento e/o all'ultimo intervento obbligatorio. In questo modo il sistema verifica e sistema, per ogni matricola, le informazioni relative che compaiono esplicitamente nella scheda anagrafica della macchina.

 

94. Liste rapide clienti e macchine 

E' stato modificata in modo sostanziole la funzionalità compresa nella lista rapida dei clienti e nella lista rapida delle macchine. Ora l'operatore può effettuare ricerche e/o selezioni su chiavi CONTENUTE nel campo di ricerca, e non, come prima, solo su chiavi che rappresentino l'inizio del campo su cui viene effettuata la ricerca. Per esempio posso ricercare / selezionare i clienti/macchine che abbiano nella ragione sociale la parola "pippo", anche se non come parte iniziale.

 

95. Scadenziario Verificazioni Periodiche per versione LIGHT

Da questa versione, per le sole licenze d'uso abilitate, è stata inserita la stampa di un tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche eseguite, con possibile selezione anche dell'intervallo di osservazione in base alla data di ultima verificazione periodice. In questo modo si ottiene un elenco di tutte le verificazioni periodiche in scadenza.

 

Dalla versione 4.29 – Aprile 2006

 

96. Generazione automatica Verifiche Periodiche

E' stata modificata questa funzione, facendo in modo che le verificazioni periodiche (visite obbligatorie) possano essere generate in modo automatico basandosi non solo sulla data di ultima visita obbligatoria indicata nella scheda anagrafica della macchina, ma anche su una delle 5 date di visite programmate, presenti sempre nella scheda anagrafica della macchina.

 

Dalla versione 4.30 – Aprile 2006

 

97. Generazione automatica Verifiche Periodiche

E' stata modificata questa funzione, facendo in modo che le verificazioni periodiche (visite obbligatorie) possano essere generate in modo automatico basandosi non solo sulla data di ultima visita obbligatoria indicata nella scheda anagrafica o su una delle 5 date di visite programmate, presenti sempre nella scheda anagrafica della macchina, ma anche su una delle 5 date gestite nella videata DATI AGGIUNTIVI presente nella scheda anagrafica della macchina.

 

98. Controllo preventivo Verificazioni Periodiche

Da questa versione, per le sole licenze d'uso abilitate, è stata inserita la stampa di un tabulato riepilogativo delle verificazioni periodiche eseguite, che presentano tra i dati necessari alla preparazione del file per la comunicazione trimestrale all'agenzia delle entrate, delle mancanze e/o degli errori, che ne impedirebbero la corretta trasmissione.

 

Versione 4.31 – Aprile 2006 - Uso interno (abilitazione licenze d'uso - upgrade procedure)

 

Versione 4.32 – Maggio 2006 - Uso interno 

                                                (abilitazione licenze d'uso - upgrade procedure - Ottimizzazione gestione aggiornamento numeri di serie)

 

Versione 4.33 – Maggio 2006 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

99. Date ultimo intervento / ultimo intervento obbligatorio in scheda macchina

E' stata migliorata la gestione dell'indicazione delle date di ultimo intervento / ultimo intervento obbligatorio (versione full) seguendo il seguente schema logico:

* Intervento in cui è stato marcato SOLO il flag di VISITA OBBLIGATORIA:

        aggiornamento della data di ultimo intervento obbligatorio

        aggiornamento del numero totale di interventi

* Intervento in cui è stato marcato il flag di VISITA OBBLIGATORIA e il flag di VISITA OBBLIGATORIA PER INTERVENTO

        aggiornamento della data di ultimo intervento obbligatorio

        aggiornamento della data di ultimo intervento

        aggiornamento del numero totale di interventi

* Intervento in cui NON è stato marcato il flag di VISITA OBBLIGATORIA:

        aggiornamento della data di ultimo intervento

        aggiornamento del numero totale di interventi

Questo schema viene tenuto presente anche nella ricostruzione indici in cui sia stato richiesto anche l'allineamento di questi dati

ATTENZIONE: le operazioni di correzione e/o cancellazione di un intervento potrebbero non portare ad un immediato aggiornamento corretto delle date indicate nella scheda anagrafica della macchina. Si consiglia, quindi, in questi casi, di eseguire la funzione di RICOSTRUZIONE INDICI chiedendo di eseguire l'allineamento delle date.

 

100. Utilizzo del richiamo dei codici utilizzando la lista rapida (F4 o doppio click)

E' stata migliorata la gestione del richiamo dei codici utilizzando le liste rapide, poichè in alcune situazioni particolari si potevano avere comportamenti anomali (comunque mai causa di perdita o modifica errata di dati).

 

Versione 4.34 – Maggio 2006 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

101. Colori degli schermi

E' stata inserita, nella tabella degli operatori, la possibilità di scegliere uno schema di colori diverso da quello standard, per la presentazione delle informazioni nelle diverse videate del programma.

Non inserendo alcuna informazione, gli schermi manterranno la configurazione cromatica standard.

 

Versione 4.35 – Luglio 2006 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.36 – Luglio 2006 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.37 – Agosto 2006 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.38 – Settembre 2006 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.39 – Settembre 2006 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

102. Chiamate

E' stata inserita la possibilità di modificare la data della chiamata, sia nella fase di inserimento/correzione della chiamata sia nella fase di registrazione degli interventi. Si tratta di una modifica valida solo nella versione FULL, che prevede la gestione delle chiamate e non solo delle verificazioni periodiche.

 

Versione 4.40 – Novembre 2006 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.41 – Gennaio 2007 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

                                                   (Aggiornato elenco licenze abilitate agli aggiornamenti per anno 2007)

 

103. Scadenziario verificazioni periodiche (solo versione light - se previsto)

E' stata inserita la possibilità di richiedere una stampa dello scadenziario completa dei dettagli dell'ubicazione della macchina.

 

104. Stampa modulo fattura

Nella stampa del modulo fattura standard (selezione 1-modulo bianco) è stata inserita l'indicazione contemporanea del codice fiscale e della partita i.v.a. del cliente.

 

Versione 4.42 – Marzo 2007 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.43 – Marzo 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

105. Stampa modulo fattura

E' stata sistemata un'anomalia nella stampa del modulo fattura standard (selezione 1-modulo standard GEAWIN) per quanto riguarda l'indicazione del codice fiscale del cliente.

 

106. Gestione PrimaNota

E' stata inserita la funzione di gestione di una semplice primanota. La funzione può essere attivata solo su richiesta del cliente. Nella versione standard la funzione è disponibile solo come versione dimostrativa: fino a 20 movimenti.

 

Versione 4.44 – Aprile 2007 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.45 – Aprile 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

107. Stampa rapportini di intervento 

A partire da questa versione, si ha la possibilità di impostare un tipo diverso di rapportino per ogni categoria di macchina. Il tipo di rapportino può essere impostato nei parametri e nella tabella delle categorie. Quest'ultima impostazione è prioritaria rispetto a quanto indicato nei parametri, quindi se è stato impostato un tipo di rapportino nelle categorie, per ogni macchina appartenente a questa categoria il programma cercherà di stampare questo tipo di rapportino, mentre, se nulla è stato impostato nelle categorie il programma cercherà di stampare il tipo di modulo indicato nei parametri generali.

 

108. Stampa rapportini di intervento

In abbinamento al punto precedente, il programma prevede la possibilità di avere fino a 5 moduli diversi personalizzati sulla licenza d'uso.

 

Versione 4.46 – Giugno 2007 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.47 – Settembre 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

109. Gestione PrimaNota

E' stata inserita la possibilità di indicare per ogni movimento di prima nota:

* se tale movimento è già stato registrato in contabilità

* associare l'indicazione del numero di estratto conto (aaaamm) nel quale tale movimento comprare, se si tratta di una registrazione di una prima nota di banca. In associazione a quest'ultima funzione, è stata inserita la possibilità di filtrare l'insieme delle righe da visualizzare in base al numero dell'estratto conto (per rendere più agevole il controllo contabile dell'estratto conto bancario).

 

Versione 4.48 – Ottobre 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

110. Scadenziario verificazioni periodiche (solo per versione light)

Nella stampa del tabulato completo dei dettagli anagrafici è stata inserita anche l'indicazione dei numeri di telefono

 

Versione 4.49 – Novembre 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

111. Tabella Abbonamenti

Nella tabella degli abbonamenti è stata inserita la possibilità di indicare:

* un costo unitario per le copie in bianco/nero

* un costo unitario per le copie a colori

* un numero di copie bianco/nero comprese nel canone di assistenza

* un numero di copie colori comprese nel canone di assistenza

 

112. Fatturazione automatica Abbonamenti

La generazione automatica delle fattura degli abbonamenti tiene conto dell'eventuale presenza di copie (b/n e colore) da fatturare insieme all'abbonamento.

Se si fattura un contratto che abbia indicato un costo copia (b/n o colori) e se nei parametri di FATTURAZIONE sono stati indicati gli opportuni valori (contenuto della riga di fattura e indicazione del numero del contatore, tra quelli presenti nella scheda anagrafica della macchina, che contiene il numero di copie da fatturare), la fattura viene completata con l'importo adeguato.

 

113. Cap - Località - Provincia

E' stata inserita nel programma una tabella che contiene la maggior parte di CAP, con le corrispondenti indicazioni di località e di provincia. La tabella non è gestibile in modo diretto dall'operatore, ma è destinata ad un utilizzo interno del programma. In tutte le tabelle che lo richiedono, l'inserimento del CAP, o della località (sia in fase di creazione che in fase di correzione, porta il programma a verificare la presenza dello stesso nella tabella, proponendo all'operatore le informazioni corrispondenti:

* all'inserimento del CAP il sistema propone località e sigla della provincia

* all'inserimento della località il sistema propone CAP e sigla della provincia

Resta sempra la facoltà all'operatore di inserire anche valori non presenti in tabella o forzare valori che non abbiano corrispondenza nella tabella stessa.

 

Versione 4.50 – Dicembre 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

114. Stampa elenco chiamate

E' stata aggiunta una scelta che consente di ottenere un elenco ridotto delle chiamate in sospeso, oltre a quello completo

 

115. Generazione automatica chiamate

E' stata aggiunta una scelta nel menù delle chiamate

Questa scelta consente di generare automaticamente le chiamate per una serie di macchine (selezionabili con le solite modalità), potendo indicare la descrizione del "difetto", eventualmente il tecnico a cui assegnarle (in mancanza di indicazione viene associato il tecnico preferenziale per la macchina) e anche il tipo di intervento (per velocizzare la parte di registrazione dell'intervento stesso. Si tratta di una funzionalità particolarmente comoda per le strutture che vogliano ottenere in modo automatico la stampa del modulo di richiesta intervento per le scadenze delle verificazioni periodiche.

 

Versione 4.51 – Dicembre 2007 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

115. Compilazione chiamata

Nella fase di compilazione di una nuova chiamata vengono visualizzate anche le righe di note (3 righe) che possono essere impostate sulla scheda anagrafica della macchina come promemoria per il primo intervento successivo, in modo che l'operatore possa averle a disposizione prima di trovarle sulla stampa del rapportino di intervento (ove questo lo preveda).

 

116. Scheda anagrafica cliente/macchina

Nelle schede anagrafiche sia del cliente che della macchina sono stati inseriti alcuni AVVISI VISIVI che evidenziano situazioni particolari del cliente e/o della macchina.

Questi avvisi sono:

 

* Viene evidenziata in ROSSO la data di scadenza garanzia quando questa risulta antecedente alla data di sistema

 

* Viene evidenziata in ROSSO la data di scadenza assistenza quando questa risulta antecedente alla data di sistema

 

* Viene evidenziata in ROSSO la data di ultimo intervento obbligatorio quando questo risulta scaduto. Per la determinazione del fatto che l'intervento obbligatorio risulti scaduto vengono utilizzati due criteri:

** Intervallo di validità della visita obbligatoria impostabile nei parametri generali

** Intervallo di validità della visita obbligatoria impostabile nella tabella dei TIPI DI INSTALLAZIONE (questo valore risulta prioritario rispetto a quello eventualmente indicato nei parametri generali)

 

* Viene evidenziata in VERDE o GIALLO o ROSSO la matricola della macchina se sulla stessa è stato indicato un CODICE SITUAZIONE che corrisponde ad una codifica che preveda questa colorazione (E' stata modificata di conseguenza la tabella SITUAZIONI in modo da potere indicare questa nuova funzionalità)

 

* Viene evidenziata in VERDE o GIALLO o ROSSO il codice situazione se corrisponde ad una codifica che preveda questa colorazione (E' stata modificata di conseguenza la tabella SITUAZIONI in modo da potere indicare questa nuova funzionalità)

 

* Viene evidenziata in VERDE o GIALLO o ROSSO il codice del cliente (sia sulla scheda anagrafica della macchina che su quella del cliente) se sulla stessa è stato indicato un CODICE SITUAZIONE che corrisponde ad una codifica che preveda questa colorazione (E' stata modificata di conseguenza la tabella SITUAZIONI in modo da potere indicare questa nuova funzionalità)

 

117. Registrazione interventi

Nella fase di conferma della registrazione è stato aggiunto un controllo sulla presenza del dato relativo al TECNICO e al TIPO DI INTERVENTO: se queste informazioni non sono presenti il sistema avviso l'operatore richiedendo una conferma esplicita sulla volontà di proseguire nella registrazione dell'intervento senza l'indicazione di questi dati.

 

118. Tabella difetti

Nella tabella dei difetti è stata inserita la possibilità di indicare:

* una riga di descrizione dell'intervento 

* il valore del flag VISITA OBBLIGATORIA

* il valore del flag VISITA OBBLIGATORIA PER INTERVENTO

 

119. Registrazione interventi

Nella fase di registrazione dell'intervento il programma verifica se qualcuno o tutti i difetti indicati in fase di apertura della chiamata hanno specificato nella loro scheda anagrafica l'indicazione di:

* una riga di descrizione dell'intervento

* il valore del flag VISITA OBBLIGATORIA

* il valore del flag VISITA OBBLIGATORIA PER INTERVENTO

In caso positivo provvede a caricare questi valori nella maschera di registrazione dell'intervento, proponendoli così all'operatore, che comunque ha sempre la facoltà di modificarli.

In caso di buona codifica dei difetti, questa funzionalità può portare ad una decisa velocizzazione della registrazione degli interventi.

 

120. Conferma della Chiamata

La conferma della chiamata può sempre avvenire nei modi seguenti:

* A) SALVA E STAMPA

* B) STAMPA E NON SALVA

* C) SALVA E NON STAMPA

* D) STAMPA COME STAMPATO

Nella scheda anagrafica degli operatori è stata inserita la possibilità di definire se l'operatore può eseguire le scelte B e D.

 

Versione 4.52 – Gennaio 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

121. Liste tabelle e/o chiamate e interventi

Nella visualizzazione delle liste è stata sostituita l'indicazione di "RECORD CANCELLATO", che fino alla versione precedente era rappresentata da un piccolo rettangolo nero all'inizio della riga della griglia corrispondente al record, con il colore ROSSO di tutta la riga.

 

122. Scheda anagrafica macchina - versione full

Nella gestione dei dati aggiuntivi della macchina è stato risolto un problema che esisteva, fino alla versione precedente, nella proposta automatica della data di scadenza garanzia e/o della data di scadenza abbonamento (in base ai dati impostati, rispettivamente, nelle tabelle dei MODELLI e dei TIPI DI ABBONAMENTO) se la data di partenza per il calcolo del periodo cadeva nel mese di dicembre. Fino alla versione precedente, in questo caso il programma non era in grado di proporre alcuna data di scadenza garanzia e/o di fine abbonamento.

 

Versione 4.53 – Febbraio 2008 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.54 – Marzo 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

123. Stampa rapportini personalizzati

E' stata inserita la possibilità di stampare rapportini generati con programmi diversi (es: WORD, CRISTAL REPORT, ... ).

 

Versione 4.55 – Maggio 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

124. Legame CATEGORIA /  MODELLO

E' stata inserita la possibilità di indicare nella scheda di ogni modello la categoria a cui fa riferimento. In questo modo nella gestione della scheda anagrafica della macchina, la lista dei modelli visualizzabile dal campo "CODICE MODELLO" utilizzando il tasto F4 o il doppio click del mouse, conterrà solo i modelli che fanno riferimento alla categoria a cui appartiene la macchina in esame, o quelli che non hanno alcuna categoria di appartenenza indicata (per salvaguardare la situazione precedente).

 

125. Anagrafica MACCHINA - controllo codice IDENTIFICATIVO

Nella scheda anagrafica della macchina è stato inserito il controllo della presenza in archivio di una macchina a cui sia stato assegnato un codice identificativo uguale a quello che si sta cercando di assegnare alla macchina corrente. Il programma provvede a generare un AVVISO NON VINCOLANTE, lasciando la facoltà all'operatore di scegliere come operare.

 

126. Anagrafica MACCHINA - proposta codice IDENTIFICATIVO

Nella scheda anagrafica della macchina è stata inserita la possibilità di ottenere dal sistema un CODICE IDENTIFICATIVO UNIVOCO, posizionandosi sul campo e utilizzando il doppio click del mouse.

 

127. Controllo operatività di ogni utente

Nella scheda anagrafica di ogni operatore è stata inserita la possibilità di limitarne le funzionalità:

si può decidere di non consentire all'operatore di:

* INSERIRE / CORREGGERE OPERATORI

* INSERIRE/CORREGGERE CLIENTI E/O MACCHINA

* CREARE NUOVE CHIAMATE

* REGISTRARE INTERVENTI

* GESTIRE LE FUNZIONI LEGATE ALLA FATTURAZIONE

 

128. Stampa rapportino completo dei dati dell'intervento

Per alcuni tipi di rapportino e per alcune licenze d'uso che hanno scelto di abilitare tale funzionalità, il programma consente di ottenere una stampa del modulo di richiesta di intervento COMPLETO dei dati inseriti in fase di registrazione dell'intervento (limitatamente ai campi presenti nel layout di stampa). Per ottenere questa funzione l'operatore deve procedere alla registrazione dell'intervento e, in fase di conferma della registrazione, il programma (ove la funzione sia prevista) chiederà se si desidera procedere alla stampa.

Si tratta di una funzione attivabile e personalizzabile per ogni licenza d'uso, quindi qualora non sia prevista nella propria configurazione e ne ne senta la necessità, occorre rivolgersi 

 

129. Stampa "moduli particolari"

Nella scheda anagrafica della Macchina è stato aggiunto il pulsante STAMPE.

Con questa scelta l'operatore ha la possibilità di ottenere, per la macchina selezionata, l'emissione di una o più delle seguenti stampe:

* Resoconto di Verificazione Periodica con esito negativo

* Dichiarazione di MESSA IN SERVIZIO con Verificazione Periodica

* Dichiarazione di MESSA IN SERVIZIO con Verificazione Periodica + DISINSTALLAZIONE

* Dichiarazione di MESSA IN SERVIZIO senza Verificazione Periodica

* Dichiarazione di MESSA IN SERVIZIO senza Verificazione Periodica + DISINSTALLAZIONE

* Dichiarazione di VARIAZIONE DATI

* Dichiarazione di DISINSTALLAZIONE

* Autocertificazione (resa dall'utente) per Verificazione Periodica su M.F. privo di sigillo fiscale

* Autocertificazione (resa dal riparatore) per Verificazione Periodica su M.F. privo di sigillo fiscale

 

Versione 4.56 – Giugno 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

130. Scheda Anagrafica Macchina

Nella pagina che conteneva già i dati relativi a Materiali e Visite programmate, sono state aggiunte le indicazioni relative alle Tecnologie Utilizzate. L'operatore può inserire l'indicazione se in quell'installazione si ha:

* USO PERSONAL COMPUTER

* USO POS

* USO ADSL

* USO LETTORE OTTICO

* USO SISTEMA ANTI-INTRUSIONE

* USO SISTEMA VIDEO-CONTROLLO

* USO SISTEMA ANTI-TACCHEGGIO

* USO RILEVATORE BANCONOTE

* USO SOFTWARE GESTIONALE

* USO SOFTWARE MAGAZZINO

* SITO INTERNET

 

Questi dati sono gestibili in modo diretto, dalla scheda anagrafica della macchina, oppure possono essere inseriti in fase di registrazione degli interventi, come accade per i CONTATORI E LE DATE

Questi dati sono disponibili tra quelli stampabili nel tabulato definibile

Questi dati sono utilizzabili in fase di selezione dell'insieme delle macchine

 

131. Cap - Località - Provincia

Nell'ambito della proposta automatica di queste informazioni (inserendo il CAP si può ottenere l'indicazione di Località e Provincia, inserendo la località si può ottenere l'indicazione di CAP e provincia), abbiamo verificato che la tabella ministeriale utilizzata non contiene tutte le combinazioni possibili. Quindi, al fine di evitare fastidiose modifiche automatiche di dati corretti, sulla base di una tabella (non gestita da Hinser Data, ma di fonte ministeriale) non aggiornata, alla domanda di allineamento dei dati esistenti con quelli presenti nella tabella, è stata resa prioritaria la scelta che NON aggiorna tali dati.

 

Versione 4.57 – Luglio 2008 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.58 – Settembre 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

132. Importazione dati da programma MisFisc

E' stata modificata questa funzione con la possibilità di fare precedere la funzione di importazione vera e propria da una fase di "pulizia" degli archivi dai contenuti eventualmente presenti, relativamente agli archivi interessati dall'importazione:

* aziende

* clienti

* macchina

* modelli

* tecnici

* chiamate/interventi

Sono stati anche risolti alcuni casi particolari di importazione che fino alla versione 4.57 potevano portare a risultati di importazione non completi.

 

Versione 4.59 – Settembre 2008 - (Abilitazione licenze d'uso per utilizzo funzioni aggiuntive e/o stampe personalizzate)

 

Versione 4.60 – Ottobre 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

133. Comunicazione con OPEN MANAGER DYLOG

Per le licenze d'uso abilitate, è stato inserito lo scambio dati con la procedura OPEN MANAGER DYLOG - gestione contabilità PMI.

Per i dettagli sul funzionamento di questa nuova possibilità si rimanda alla documentazione specifica

 

Versione 4.61 – Novembre 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

134. Importazione dati da file testo Agenzia Entrate

E' stata modificata questa funzione con la possibilità di fare precedere la funzione di importazione vera e propria da una fase di "pulizia" degli archivi dai contenuti eventualmente presenti, relativamente agli archivi interessati dall'importazione:

* aziende

* clienti

* macchina

* modelli

* tecnici

* chiamate/interventi

 

135. Lista pezzi di ricambio

E' stata modificata la griglia di presentazione/ricerca dei pezzi di ricambio, sia nella fase di gestione anagrafica che nella gestione dei pezzi di ricambio in registrazione dell'intervento, in modo da visualizzare anche la DESCRIZIONE ABBREVIATA dell'articolo.

 

Versione 4.62 – Dicembre 2008 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

136. Fatturazione copie

Modifica valida per la versione FULL completa del modulo FATTURAZIONE.

Nella tabella dei TIPI DI ABBONAMENTO il costo unitario delle copie consente la gestione di 5 decimali

Analogamente è stata modificata la creazione delle fatture di abbonamento per la gestione dei cinque decimali nella colonna dei prezzi unitari, al fine di contenere questa informazione

 

Versione 4.63 – Marzo 2009 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

137. Scheda anagrafica CLIENTE

Modifica valida per tutte le versioni.

Tra i dati della sede legale del cliente sono stati aggiunti i campi per i dati del legale rappresentante, che possono essere utilizzati per la compilazione delle stampe disponibili dalla scheda anagrafica della macchina.

 

138. Stampe particolari disponibili dalla scheda anagrafica della MACCHINA

Modifica valida per tutte le versioni.

L'operatore può impostare il tecnico (consultando la lista di quelli disponibili nella tabella dei tecnici) e può utilizzare i dati del legale rappresentante inseriti nella scheda anagrafica del cliente (tra i dati della sede legale - vedi nota precedente), in modo che le stampe vengano completate anche da queste informazioni.

 

139. Scheda anagrafica MACCHINA

Modifica valida per la versione FULL

La schermata principale della scheda anagrafica della MACCHINA è stata arricchita con la presentazione immediata delle informazioni relative a:

* turno / orario di apertura o di lavoro

* importo annuale dell'assistenza

* tipo di attività

che sono normalmente gestite nella schermata dei DATI AGGIUNTIVI.

Queste informazioni sono solo visualizzate, mentre la loro gestione completa continua ad essere disponibile nella schermata dei DATI AGGIUNTIVI.

 

140. Tabulato scadenze garanzia - assistenza - visita obbligatoria

Modifica valida per la versione FULL

Il layout di stampa (sia nella versione ridotta che in quella estesa) è stato completato con:

* tipo di attività

* note macchina (quelle presenti nella videata dei DATI AGGIUNTIVI)

* numero totale di macchine presenti nel tabulato

* importo totale delle assistenze relative alle macchine presenti nel tabulato

 

141. Aggiornamento struttura archivi

A partire da questa versione, il primo lancio del programma dopo l'esecuzione dell'aggiornamento avviserà l'utente della necessità dell'esecuzione della funzione di AGGIORNAMENTO STRUTTURA ARCHIVI (e questo accadeva già anche nelle versioni precedenti), e renderà questa operazione l'unica disponibile. In questo modo si eviterà di potere entrare nelle scelte operative della procedura prima di avere definitivamente completato la funzione di aggiornamento del programma.

Alla fine dell'esecuzione della funzione di AGGIORNAMENTO STRUTTURA ARCHIVI, qualora sia stata lanciata in questa fase di chiusura dell'aggiornamento del programma, sarà necessario uscire dal programma e rilanciarlo per riabilitare il normale funzionamento della procedura

 

142. Lancio in finestra ingrandita

A partire da questa versione, il programma partirà automaticamente in finestra ingrandita, indipendentemente dal fatto che questa modalità sia stata impostata nelle proprietà dell'icona di lancio.

 

143. Contatori e Date

Modifica valida per la versione FULL

A partire da questa versione, il programma consente di indicare nella tabella delle categorie quali contatori sono interessanti per ogni categoria (mascherando gli altri e rendendoli invisibili), in modo che sia la scheda anagrafica di ogni macchina, sia la fase di registrazione degli interventi tenga conto di queste impostazioni e presenti solo i contatori che hanno significato per la categoria alla quale appartiene la macchina.

 

Versione 4.64 – Aprile 2009 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

144. Scheda anagrafica CLIENTE

E' stata modificata la procedura di ricerca in modo che possano essere richiamati e visualizzati i dati anche se sono relativi ad un cliente che risulti CANCELLATO LOGICAMENTE.

 

145. Scheda anagrafica MACCHINA

E' stata modificata la procedura di ricerca in modo che possano essere richiamati e visualizzati i dati anche se sono relativi ad una macchina che risulti CANCELLATA LOGICAMENTE.

 

146. Tabulato definibile

E' stata eliminata un'anomalia in seguito alla quale in fase di SELEZIONE del tabulato tra quelli presentati nella lista, utilizzando il "doppio click" sulla descrizione del tabulato da richiamare, il programma presentata un errore.

 

147. Stampe particolari disponibili dalla scheda anagrafica della MACCHINA

Modifica valida per tutte le versioni.

E' stata modificata in modo sostanziale la videata di gestione di queste stampa, aggiungendo la possibilità indicare se l'apparecchio verrà utilizzato in SEDE FISSA o su AREA PUBBLICA, e aggiungendo la stampa di un modulo "generico", non intestato, da utilizzare per MESSA IN SERVIZIO, VARIAZIONE DATI, DEFISCALIZZAZIONE, quando nel momento della stampa non si è in possesso dei dati per la compilazione dei campi.

 

148. Stampe particolari disponibili dalla scheda anagrafica della MACCHINA

Modifica valida per tutte le versioni.

E' stata inserita la stampa della Checklist da utilizzare nell'esecuzione delle Verificazioni periodiche. La stampa prevede la possibilità di riportare gli estremi del modulo relativi alla certificazione. Tali estremi devono essere inseriti nella tabella delle Aziende.

 

149. Fatturazione abbonamenti

E' stata implementata la funzionalità che prevede la fatturazione automatica del numero delle copie eccedenti quelle eventualmente comprese nel canone di assistenza.

Ora è possibile impostare (CONFIGURAZIONE PARAMETRI - PARAMETRI FATTURAZIONE) il criterio per il calcolo del numero delle copie da fatturare come combinazione (somma o sottrazione) dei contatori presenti sulla scheda anagrafica della macchina (e non, come accadeva fino alla versione precedente, solo come indicazione del contatore da considerare direttamente come numero di copie da fatturare). In questo modo, per esempio, è possibile indicare in un contatore il valore utilizzato al momento dell'ultima fatturazione, e in un altro il numero delle copie rilevate al momento della fatturazione, configurando il programma affinchè calcoli il numero delle copie da fatturare come differenza tra questi valori.

 

150. Gestione contatori

Per "aiutare" la gestione dei contatori, soprattutto alla luce della funzione precedente, è stata introdotta una funzionalità nelle utilità (solo nella versione FULL) che consente di COPIARE, SPOSTARE, AZZERARE i contatori presenti sulla scheda anagrafica della macchina. La selezione dell'insieme delle macchine su cui questa operazione viene eseguita è selezionabile in base alle solite modalità e con le solite possibilità.

Per esempio, dopo l'esecuzione della fatturazione degli abbonamenti che prevedono l'addebito delle copie, potrebbe essere comodo spostare in automatico il valore finale nel valore iniziale del periodo, impostando la scheda della macchina per recepire i dati utili per la fatturazione successiva:

situazione di partenza:     contatore 1 = numero copie al 01/01/2007

                                      contatore 2 = numero copie al 31/12/2007

dopo la fatturazione farà comodo avere la seguente situazione:

                                      contatore 1 = numero copie al 01/01/2008 = al valore del contatore 2

                                      contatore 2 = invariato (e quindi all'inizio = al contatore 1) o pronto per gli aggiornamenti relativi all'anno successivo

  

Questa funzione è disponibile in UTILITA' - GESTIONE CONTATORI

 

151. Controllo dati Verificazioni Periodiche

E' stata modificata la procedura di controllo dati Verificazioni Periodiche, in modo che se non sono stati trovati errori formali, venga presentato un prospetto riepilogativo del contenuto del file per l'Agenzia delle Entrate. In questo prospetto vengono evidenziati i seguenti dati:

* numero totale verificazioni in elaborazione

* numero verificazioni per ogni tipo di intervento (1,2,3,4,5)

* numero verificazioni per ogni esito (positivo e negativo)

Inoltre, se esistono verificazioni con esito negativo (trattandosi di una tipologie di intervento piuttosto rara) il programma propone un ulteriore avviso che dovrebbe allertare l'operatore sulla situazioni non comune.

 

Versione 4.65 – Maggio 2009 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

152. Scheda anagrafica CLIENTE

E' stata inserita la possibilità di indicare anche la qualifica del LEGALE RAPPRESENTANTE. Il campo dedicato è stato inserito nella schermata dedicata ai dati della SEDE LEGALE. Questo dato, se inserito, viene riportato nelle stampe particolari che il programma, nelle versioni LIGHT PLUS e FULL mette a disposizione nella gestione della scheda anagrafica della macchina.

 

153. Stampe particolari

Sono state modificate in modo da prevedere la stampa della qualifica del LEGALE RAPPRESENTANTE, ove questa sia prevista. Si veda il punto precedente.

 

154. Stampa modulo rapportino tipo 21 e tipo 22

E' stata ridotta in orizzontale l'area di stampa, per cercare di renderli compatibili anche con quelle stampanti che hanno un'area di stampa A4 ridotta rispetto allo standard.

 

155. Anomalie

Sono state sistemate alcune anomalie che ci sono state segnalate:

* indicazione del tecnico standard invece di quello selezionato, nella stampa del modulo di MESSA IN SERVIZIO (con VP e con DISINSTALLAZIONE).

* anomalia di refresh di alcuni campi di sola visualizzazione, nella scheda anagrafica della macchina, se la ricerca del record avveniva in modo "diretto"

 

Versione 4.66 – Giugno 2009 - Abilitazione licenze d'uso per funzioni e/o stampe personalizzate

Versione 4.67 – Luglio 2009 - Abilitazione licenze d'uso per funzioni e/o stampe personalizzate

 

Versione 4.68 – Ottobre 2009 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

156. Versione FULL PLUS

Da questa release è disponibile la versione FULL PLUS, che prevede la gestione completa e integrata del magazzino  e della fatturazione.

 

157. Liste CLIENTI / MACCHINE / MACCHINE DEL CLIENTE

E' stato modificato il layout di queste liste: sono stati inseriti altri campi nella visualizzazione, oltre a quelli che erano già presenti nelle versioni precedenti (logotipo fiscale, provincia, ...) in modo da rendere ancora più immediata la fase di identificazione del cliente o della macchina su cui si desidera operare.

 

158. Liste CLIENTI / MACCHINE

E' stata modificata la situazione di default che viene proposta all'operatore nel momento in cui desidera utilizzare queste liste per la ricerca del cliente o della macchina: il campo di ricerca viene automaticamente impostato sulla RAGIONE SOCIALE, e i flag di ricerca vengono automaticamente impostati per la ricerca di "CHIAVE CONTENUTA NEL CAMPO" e per "VEDI SOLO ELEMENTI SELEZIONATI". Questa scelta è legata alla valutazione delle condizioni di utilizzo più comuni

 

159. Versione DIMOSTRATIVA

E' stato modificato l'accesso alla versione DIMOSTRATIVA del programma, in modo che l'operatore possa scegliere la versione del programma di cui vuola esaminare le caratteristiche.

 

160. Tabella TIPI DI INTERVENTO

Nella tabella dei tipo di intervento è stata inserita la possibilità di indicare se l'intervento in esame comporta l'esecuzione della verificazione periodica e se tale verificazione è da considerare conseguenza di un intervento tecnico sull'apparecchio. In base a questa configurazione del tipo di intervento, il programma, nella fase di registrazione dell'intervento, provvede a proporre automaticamente la combinazione dei flag relativi, in modo da rendere più difficile l'errore nella fase di inserimento dei dati dell'intervento.

 

161. Stampe particolari da scheda MACCHINA

E' stata inserita la possibilità di utilizzare per queste stampe dei file PERSONALIZZATI dall'utente.

Il programma genera automaticamente un file in formato DBF che ha il nome CXXSTMAC.DBF (dove XX indica il codice dell'operatore: 01, 02, ... ) nella cartella di installazione del programma.

In questo file sono messe a disposizione le informazioni necessarie per la stampa di questi moduli, e non solo (per esempio sono disponibili anche i dati relativi al contratto di assistenza, per l'eventuale gestione della stampa del contratto stesso, o della sua proposta di rinnovo), utilizzando strumenti esterni al programma, come per esempio WORD (sfruttando le funzioni messa a disposizione dalla STAMPA UNIONE, come nel caso della personalizzazione della stampa dei rapportini di intervento).

Scegliendo l'opzione STAMPA DOC STANDARD il programma continua a stampare i documenti interni previsti

Scegliendo l'opzione STAMPA DOC PERSONALI il programma mette a disposizione dell'operatore una finestra di ricerca e selezione del file da mandare in stampa. Sfruttando questa funzione, di fatto, il programma permette di stampare qualunque tipo di documento risulti necessario, permettendo di inserire nel documento stesso molte delle informazioni presenti nella scheda anagrafica dell'azienda, del cliente o della macchina.

 

Versione 4.69 – Novembre 2009 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

162. Scadenziario verificazioni periodiche (versione LIGHT PLUS)

Nella gestione dello scadenziario è stata inserita la possibilità di eseguire una selezione più immediata del periodo di osservazione, senza entrare nel menu' dettagliato delle selezioni.

L'operatore può indicare direttamente il periodo di osservazione e il programma (in base all'impostazione del periodo di validità della verificazione periodica, da inserire nei parametri generali) provvede a tradurre la richiesta nella opportuna selezione.

 

Versione 4.70 – Dicembre 2009 - Abilitazione licenze d'uso per funzioni e/o stampe personalizzate

 

Versione 4.71 – Gennaio 2010 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

163. Stampe particolari da scheda MACCHINA

E' stata modificata la gestione della stampa dei file PERSONALIZZATI dall'utente per massimizzare la compatibilità con le divrse versioni di WORD.

Per esigenze tecniche è stato cambiato il nome del file DBF generato dal programma.

Il programma genera automaticamente un file in formato DBF che ha il nome CXYYXSTMA.DBF (dove YY indica il codice dell'operatore: 01, 02, ... ) nella cartella di installazione del programma.

 

Versione 4.72 – Febbraio 2010 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

164. Gestione COSTI / LISTINI

E' stata inserita la possibilità di inserire i valori ci COSTI e di LISTINI relativi a:

COSTO / LISTINO ORARIO PER IL TEMPO DI VIAGGIO

COSTO / LISTINO ORARIO PER IL TEMPO DI LAVORO

COSTO / LISTINO UNITARIO PER KM PERCORSO

COSTO / LISTINO UNITARIO PER DIRITTO DI CHIAMATA

COSTO / LISTINO UNITARIO PER VISITA OBBLIGATORIA (tipicamente VERIFICAZIONE PERIODICA)

specifici per MACCHINA o per CLIENTE

 

165. Gestione Matricole doppie

Da questa versione del programma, in tutte le versioni, è stata inserita la gestione automatica delle Matricole doppie.

Il programma utilizza la matricola come CHIAVE UNIVOCA, quindi non consente che esistano in archivio più macchine con la stessa matricola.

Ora l'inserimento di una matricola già esistente provoca automaticamente:

* la modifica della matricola sulla macchina già esistente in archivio, con l'aggiunta di un suffisso (/x, dove x è un numero progressivo che indica quante volte questa operazione è stata eseguita)

* la conseguente modifica di CHIAMATE, INTERVENTI, RICAMBI che siano collegati alla macchina esistente

* l'inserimento della matricola sulla nuova scheda anagrafica

 

Versione 4.73 – Aprile 2010 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

166. Trasmissione trimestrale A.E. riepilogo verifiche periodiche

     Da questa versione del programma, in tutte le versioni, è stata inserita la generazione del file per l'invio trimestrale delle verifiche periodiche sui misuratori fiscali secondo il tracciato definito dal provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 29 Marzo 2010.

       A fronte di questo, sono state adeguate le maschere di inserimento/modifica di

        * AZIENDE

        * TECNICI

        * TIPI DI INTERVENTO

        e sono state aggiornate le funzioni di

        * importazione dati da archivi programma MISFISC

        * importazione dati da file .txt standard per la spedizione all'A.E. (sia per i file generati secondo il vecchio tracciato che per quelli generati seguendo il tracciato nuovo)

 

Versione 4.74 – Ottobre 2010 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

167. Tabella Aziende

     Sulla base delle segnalazioni di incongruenza che ci sono state riportate nell'ambito del servizio di assistenza, è stato inserito nella schermata di gestione dei dati anagrafici dell'Azienda un avviso colorato che specifica che i dati relativi all'INTERMEDIARIO che si occuperà della spedizione (codice fiscale, eventuale iscrizione al CAF, soggetto che si è occupato della preparazione del file da trasmettere, data con cui l'intermediario si è assunto l'impegno a trasmettere il file per conto del soggetto obbligato) devono essere indicati SOLO se è un consulente esterno al laboratorio ad occuparsi della trasmissione. Spesso viene confusa la figura dell'INCARICATO (persona interna all'Azienda) con quella dell'INTERMEDIARIO.

 

168. Scheda anagrafica Macchina

     Per venire incontro alle difficoltà spesso riscontrate durante lo svolgimento del servizio di assistenza, relative alla corretta codifica dei MODELLI delle macchine (la descrizione del modello è parte integrante dei dati da trasmettere all'Agenzia delle Entrate, nel caso che si stia trattando di misuratori fiscali), sia in fase di CREAZIONE di una nuova macchina, sia in fase di CORREZIONE dei dati di una macchina già esistente, il programma esegue il controllo dell'esistenza nella tabella dei modelli, del modello indicato. Nel caso in cui il modello non trovi riscontro, il programma avviso l'operatore e propone la creazione automatica di una scheda modello, nella quale vengono inseriti automaticamente

    * la descrizione del modello (uguale a quella indicata dall'operatore nel campo destinato al codice)

    * il logotipo fiscale indicato nella scheda anagrafica della macchina

    * il marchio indicato nella scheda anagrafica della macchina

    * la lunghezza della parte numerica della matricola, sulla base della matricola indicata nella scheda anagrafica della macchina

 

169. Scheda anagrafica Clienti

     Nella fase di conferma di variazioni eseguite sull'insieme dei dati anagrafici del Cliente, qualora questo abbia associate più macchine, è stato modificato il massaggio che richiede all'operatore l'applicazione delle variazioni anche a tutte le schede anagrafiche delle macchine, in modo che risulti evidente il tipo di operazione che si sta andando ad eseguire, ed è stato inserito anche un secondi livello di conferma.

 

170. Tabella Modelli

     Nella lista dei modelli è stata inserita anche l'indicazione della lunghezza della parte numerica della matricola, per rendere di più facile individuazione le eventuali incongruenze che potrebbero essere derivate dall'importazione dei dati (che potevano contenere situazioni anomale) o da errori in fase di codifica manuale del modello. 

 

171. Funzione Verifica Dati per generazione del file .TXT per Agenzia Entrate (solo per versioni LIGHT PLUS o FULL)

     E' stato potenziato l'insieme dei controlli che possono essere eseguiti sui dati inseriti, sulla base dei nuovi criteri utilizzati dal programma di controllo dell'Agenzia delle Entrate. Precisiamo che questa funzione non può coprire TUTTI i controlli eseguiti dell'Agenzia delle Entrate, poichè alcuni di questi (per esempio quelli sulla corrispondenza tra la partita iva del cliente e la sua ragione sociale) si basano su archivi che non possono essere a nostra disposizione. Lo scopo della funzione è quello di limitare al minimo gli errori formali che possano portare allo scarto della trasmissione, fornendone una identificazione chiara che rende l'intervento di correzione agevole.

      I controlli principali inseriti sono i seguenti:

    * Presenza dei dati dell'intermediario. In questo caso viene presentato un avviso, in quanto di per sè non si tratta di un errore, ma solo di una situazione non comune, in quanto la maggior parte dei laboratori provvede in modo autonomo alla trasmissione trimestrale del file all'Agenzia delle Entrate.

    * Presenza di un codice fiscale relativo ad un soggetto giuridico nel caso in cui sia stato indicato che si tratta di un soggetto fisico

    * Presenza di un codice fiscale relativo ad un soggetto fisico nel caso in cui sia stato indicato che si tratta di un soggetto giuridico

    * Presenza di anomalie nel CAP: cap più corto di 5 caratteri - cap = 00000 - cap che contiene caratteri non numerici

    * Presenza di tutti i dati anagrafici relativi a soggetto fisico (nome, cognome, sesso, dati relativi alla nascita)

    * Nel caso di invio dei dati tramite INTERMEDIARIO, è stato tolto il vincolo di DATA IMPEGNO precedente alla data di fine del trimestre da inviare

      Alla fine delle funzioni di controllo, nel caso in cui non siano state riscontrare anomalie, il programma propone di procedere alla STAMPA/GENERAZIONE del file senza dovere selezionare manualmente la funzione

 

172. Funzione Stampa/Genera file .TXT per Agenzia Entrate (solo per versione FULL e superiori)

     E' stata inserita la possibilità di richiedere la stampa di un tabulato più sintetico (vengono dedicate solo 2 righe per ogni verifica, invece delle 5 righe richieste dal tabulato completo). Tra le informazioni riportate è stata inserita anche l'evidenziazione della parte della matricola che verrà effettivamente inserita nel file per l'Agenzia delle Entrate. E' stata inserita la possibilità di ottenere anche un file .txt che riporta su una sola riga le informazioni che sono inserite nel file per l'Agenzia delle Entrate, per una eventuale importazione in programmi esterni (esempio EXCEL) o per una sua stampa su formati carta di dimensioni maggiori dello standard A4. 

 

173. Lista Interventi

     La lista degli interventi, disponibile sia dal menù principale del programma, sia dalla scheda anagrafica della macchina, risulta ordinata in ordine decrescente di DATA INTERVENTO (quindi prima gli interventi più recenti, poi quelli più vecchi), invece che in ordine decrescente di DATA CHIAMATA, come era fino alla versione precedente.

 

174. Tabulato definibile (solo versione FULL e superiori)

     La generazione del file in formato testo (.txt) può essere ottenuta anche se la somma delle lunghezze dei campi selezionati supera il limite di 220 caratteri (dettato dalla possibilità di ottenerne una stampa corretta su un formato A4). Al verificarsi di questa situazione il programma avvisa l'operatore del fatto che non potrà essere ottenuta una stampa completa di quanto selezionato, ma consente di proseguire con l'inserimento dei campi (fino ad un massimo di 25 voci). La stampa risulterà essere troncata a 220 caratteri, mentre la generazione del file non risentirà di questo limite, e il file risultante sarà completo.

 

175. Simulazione del valore dei CONTATORI (solo versione FULL e superiori)

    Nella tabelle dei modelli è stata inserita la possibilità di indicare il VALORE MAX che ogni contatore può raggiungere per quel modello

    Nei parametri generali è stata inserita la possibilità di indicare il VALORE MAX che ogni contatore può raggiungere, ove non fosse stato indicato nel modello

    Nella scheda anagrafica della macchina è stata inserita la possibilità di indicare il NUMERO MEDIO X SETTIMANA del quale si incrementa ogni contatore

    Nei parametri generali è stata inserita la possibilità di indicare il NUMERO MEDIO X SETTIMANA del quale si incrementa ogni contatore, ove non fosse stato indicato nel modello

    E' stata aggiunta nelle STAMPE la funzione SIMULAZIONE VALORE CONTATORI che consente di scegliere il contatore da esaminare, di indicare una data di riferimento, di eseguire le solite selezioni sull'archivio cliente e sull'archivio macchine, di eseguire un ulteriore filtro in base a VALORE PREVISTO ALLA DATA DI RIFERIMENTO, VALORE RESIDUO ALLA DATA DI RIFERIMENTO, INTERVALLO IN CUI SI PREVEDE IL RAGGIUGIMENTO DEL LIMITE MASSIMO, ottenendo un tabulato che propone, per ogni macchina:

            o valore presunto per il contatore alla data di riferimento

            o residuo per il contatore alla data di riferimento

            o data presunta per il raggiungimento del valore massimo

    Il tabulato è stampato in ordine di data presunta per il raggiungimento del valore massimo: prima quelli che "scadono" prima, poi via via gli altri

 

176. Eliminazione INTERVENTI (versione LIGHT - LIGHT PLUS)

   Sono stati inseriti due livelli di conferma dell'operazione, per limitare la possibilità di eseguire la funzione di eliminazione in modo involontario

 

177. Eliminazione CHIAMATE / INTERVENTI (versione FULL e superiori)

   Sono stati inseriti due livelli di conferma dell'operazione, per limitare la possibilità di eseguire la funzione di eliminazione in modo involontario

 

178. Inserimento V.P. (versione LIGHT - LIGH PLUS) - Inserimento Vis.Obbl. (versione FULL e superiori)

   E' stata inibita la possibilità di procedere ad un inserimento in cui non siano stati correttamente indicati tutti i dati indispensabili: DATA INTERVENTO - TECNICO che ha eseguito l'intervento - TIPO DI INTERVENTO

 

179. Miglioramento della leggibilità delle funzioni

     Per cercare di rendere sempre più immediato l'utilizzo del programma, sono state modificate le etichette riportate su alcuni tasti, per rendere più chiaro il tipo di operazione che risulta legato al tasto stesso:

    * nella videata principale la voce REG.INTERVENTI è stata sostituita da MANUTENZIONE INTERVENTI

    * per le versioni LIGHT e LIGHT PLUS (prettamente dedicate alla gestione delle verificazioni periodiche dei misuratori fiscali), nella scheda anagrafica della macchina:

            INSERIMENTO VISITA OBBLIGATORIA è stato modificato in INSERIMENTO V.P.

            VEDI / REGISTRA INTERVENTI è stato modificato in VEDI / MODIFICA V.P.

            ULT. INT OBBL. è stato modificato in ULTIMA V.P.

 

180. Accesso agli aggiornamenti

     Per facilitare la funzione di aggiornamento della procedura, è stata inserita nel sottomenù UTILITA' la voce ACCESSO SITO PER AGGIORNAMENTI, che, se il PC da cui si sta operando risulta collegato ad Internet, collega direttamente l'operatore alla pagina web da cui scaricare l'ultimo aggiornamento disponibile, le istruzioni per l'esecuzione dell'aggiornamento stesso e le note dettagliate sulle nuove funzioni che sono state introdotte nel programma

 

181. Aggiornamento della procedura

     Per facilitare la funzione di aggiornamento della procedura, al primo lancio del programma dopo la corretta installazione di un aggiornamento si avrà il lancio automatico della funzione di AGGIORNAMENTO STRUTTURA ARCHIVI, che è fondamentale per la corretta conclusione della fase di aggiornamento, in quanto si occupa di verificare, ed eventualmente sistemare, le strutture dei files che contengono i dati in base alle nuove funzionalità che siano state introdotte dall'aggiornamento. 

      Tale funzione è disponibile anche nel sottomenu UTILITA', per un eventuale lancio manuale qualora situazioni contingenti alla specifica installazione non consentissero il lancio automatico della funzione.

 

182. Accesso alla TELEASSISTENZA

     Per migliorare il servizio di assistenza, soprattutto ove ci si trovi a dovere risolvere situazioni complicate, oppure ove l'operatore non abbia troppa dimestichezza con l'utilizzo del PC, è stato inserito il servizio di TELEASSISTENZA. Questo servizio prevede l'uso di uno strumento di grande diffusione (TEAM VIEWER) che permette a chi deve fornire assistenza di collegarsi con l'operatore che ha richiesto tale assistenza, operando direttamente sul suo PC. Il servizio consente di agisce nella massima sicurezza e trasparenza, in quanto viene attivato senza la necessità di alcuna installazione sul PC del cliente che deve ricevere assistenza e consente l'accesso a tale PC solo mediante la comunicazione al servizio di assistenza di un numero identificativo della postazione e di una password. Tali credenziali di accesso hanno validità solo nella sessione corrente. Al termine della sessione non consentiranno più al servizio di assistenza di collegarsi, se non tramite la comunicazione di nuove credenziali di accesso. Nel sottomenù delle UTILITA' è stata inserita la voce ACCESSO PER TELEASSISTENZA, che collegano l'operatore alla pagine del sito HINSER DATA da cui è possibile abilitare tale servizio.

 

Versione 4.75 – Giugno 2011 - (Oltre ad abilitazione licenze d'uso per abilitazione funzioni e/o stampe personalizzate)

 

183. Gestione DEFISCALIZZAZIONE in Anagrafica Macchine

     In seguito alla precisazione data dall’Agenzia delle Entrate all’inizio di Marzo 2011, è stata sancita l’obbligatorietà dell’invio trimestrale degli interventi di DEFISCALIZZAZIONE eseguiti dal laboratorio.

      Sulla base di questa indicazione, quindi, tutti gli interventi di questo tipo dovranno essere registrati nel programma.

      Approfittando di questa situazione, è stato introdotto un nuovo campo nella scheda anagrafica della macchina che indica se si tratta di MACCHINA DEFISCALIZZATA.

      Questa informazione viene gestita dal programma in modo AUTOMATICO:

      quando viene registrato un intervento che presenta un valore di CODICE INTERVENTO PER A.E. = 2 (che corrisponde alla scelta DEFISCALIZZAZIONE) il programma DINAMIC verifica se l’intervento in esame è l’ultimo eseguito e, in caso positivo, provvede a settare a “VERO” il flag che indica la MACCHINA DEFISCALIZZATA.

      In modo analogo, se il tipo di intervento che si sta registrando presenta un valore di CODICE INTERVENTO PER A.E. diverso da 2, il programma DINAMIC verifica se l’intervento in esame è l’ultimo eseguito e, in caso positivo, provvede a settare a “FALSO” il flag che indica la MACCHINA DEFISCALIZZATA, di fatto rendendo di nuovo attiva la matricola in esame.

      Sono stati introdotti anche i necessari controlli di coerenza di questo flag nelle fasi di modifica / eliminazione degli interventi, facendo in modo che lo stato della macchina corrisponda all’insieme degli interventi che risultano associati alla stessa.

      Per fare in modo che lo stato di MACCHINA DEFISCALIZZATA risulti evidente all’operatore, il programma:

·        evidenzia in colore ROSSO la scritta “MACCHINA DEFISCALIZZATA”

·        evidenzia in colore ROSSO la matricola della macchina

·        nella LISTA DELLA MACCHINE evidenzia in colore GIALLO (il colore rosso è già dedicato all’evidenziazione delle macchina cancellate in modo logico) le macchine che risultino DEFISCALIZZATE.

      Lo stato di macchina DEFISCALIZZATA comporta anche:

·        presentazione di un avviso in caso di registrazione di un intervento

     per la versione FULL, anche la possibilità di escludere / includere nelle stampe l’insieme delle macchine defiscalizzate (scelta 69 nelle Selezioni Macchina, disponibili in tutti i tabulati)

184. Gestione Scadenziario

     In seguito alla richiesta di comunicazione delle DEFISCALIZZAZIONI, gestite in tutto e per tutto come se si trattasse di VERIFICAZIONI PERIODICHE, in quanto non sono state apportate modifiche al tracciato record con cui i dati trimestrali devono essere inviati, occorre mantenere in archivio anche i dati della macchina DEFISCALIZZATA, generando, se necessario, una nuova macchina con la stessa matricola (sarà il programma DINAMIC a gestire in modo corretto questa situazione), associata ad un nuovo cliente, nell’eventualità che la stessa macchina cambi proprietario.

    Se l’operazione di MESSA IN SERVIZIO della macchina precedentemente defiscalizzata avviene SENZA VERIFICAZIONE PERIODICA, trattandosi una nuova scheda anagrafica, questa macchina si troverebbe a non avere alcuna indicazione relativa alla data di ULTIMA VERIFICA (poiché questa resta associata al cliente precedente), e quindi a non comparire in alcuna stampa di scadenziario.

    Situazione analoga si viene a creare in caso di MESSA IN SERVIZIO di una nuova matricola (anche non derivante da precedente defiscalizzazione) SENZA VERIFICAZIONE PERIODICA (alcuni produttori forniscono i misuratori fiscali già dotati di “targhetta verde”).

    Per risolvere queste situazioni,  a partire dalla versione 4.75 del programma DINAMIC, in fase di registrazione dell’intervento di VERIFICAZIONE PERIODICA è possibile indicare in modo esplicito se questo intervento DOVRA’ ESSERE INVIATO ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE nel trimestre di competenza.

    Utilizzando questa informazione è possibile completare la scheda anagrafica della macchina con le informazioni che servono per avere un’estrazione corretta dei dati per lo scadenziario delle VP, senza alterare l’insieme delle informazioni che devono essere contenute nel file trimestrale per l’A.E.

    Affinché gli interventi di questo tipo siano immediatamente e facilmente individuabili nell’insieme di tutti gli interventi registrati, il programma DINAMIC provvede ad evidenziarli in colore GIALLO nell’elenco degli interventi:

185. Gestione CONTATORI - versione FULL e superiori

    Restano valide tutte le nuove caratteristiche inserite già nella versione 4.74 – Novembre 2010, e per le quali si rimanda alla documentazione relativa.

    Dalla versione 4.75 – Maggio 2011 è stato aumentato il numero dei contatori disponibili, ed è stato portato da 5 a 10.

    Di conseguenza sono modificati gli schermi relativi alla gestione di queste nuove informazioni:

 

SCHERMO TABELLA CATEGORIE

SCHERMO PARAMETRI GENERALI

SCHERMO DATI AGGIUNTIVI DELLA MACCHINA

Il programma presenta per ognuno dei contatori gestiti per la categoria di appartenenza della macchina, una serie di informazioni calcolate in modo             dinamico:

·        per ogni contatore viene data all’operatore la possibilità di impostare un numero che rappresenta l’INCREMENTO MEDIO SETTIMANALE che per quella particolare installazione (cioè per quella matricola) il contatore stesso dovrebbe avere;

·        per ogni contatore viene visualizzato un numero (non modificabile) che rappresenta l’INCREMENTO MEDIO SETTIMANALE che a default (cioè in mancanza di indicazioni specifiche legate alla matricola) deve essere considerato per quel contatore;

·        per ogni contatore viene visualizzato un numero (non modificabile) che rappresenta il VALORE MASSIMO ammissibile per il contatore (derivante o dalle impostazione generiche inserite nei parametri del programma, o dalle impostazioni specifiche impostate per il  modello di appartenenza della macchina);

·        per ogni contatore, sulla base dei tre valori precedenti, della data di partenza del conteggio (che può essere la DATA DI ACQUISTO, o la DATA DI CONSEGNA, nelle quali il valore di partenza del contatore verrebbe considerato zero, oppure il valore impostato per il contatore ad una data definita e indicata nella scheda anagrafica della macchina), il programma calcola automaticamente:

-         DATA NELLA QUALE DOVREBBE ESSERE RAGGIUNTO IL VALORE MASSIMO

-         VALORE CHE OGNI CONTATORE DOVREBBE ASSUMERE ALLA DATA DI OGGI

          

Questa funzione si aggiunge al tabulato denominato SIMULAZIONE VALORE DEI CONTATORI, presente già dalla versione 4.74 – Novembre 2010 nel sottomenu della Stampe, per la cui descrizione dettagliata si rimanda alla documentazione relativa alle nuove funzionalità della versione 4.74.

 

186. Gestione NOLEGGI CON COSTO COPIA - versione FULL e superiori

Dalla versione 4.75 – Maggio 2011, il programma DINAMIC consente di ottenere il calcolo degli importi derivanti dai contratti di noleggio con COSTO COPIA anche senza attivare il modulo fatturazione.

    E’ stata modificata la tabella degli abbonamenti.

    Quindi è possibile definire tipologie diverse di abbonamento per ogni specifico accordo stipulato con il cliente, evidenziando:

·        COSTO UNITARIO COPIA B/N  O COLORE

·        EVENTUALE NUMERO DI COPIE B/N O COLORE COMPRESE NEL CANONE BASE

·        COMBINAZIONE DEI CONTATORI CHE DETERMINA IL NUMERO DELLE COPIE DA FATTURARE NEL PERIODO DI OSSERVAZIONE (mese, trimestre, semestre, ..)

Gli stessi parametri sono disponibile nei parametri generali legati alla FATTURAZIONE AUTOMATICA DEGLI ABBONAMENTI, ove sia attivato il modulo fatturazione/magazzino.

Operativamente, per ogni matricola l’utente potrà inserire gli opportuni valori delle copie eseguite, quindi il programma rende disponibile la scelta SIMULAZIONE CALCOLO PER COSTO COPIE, nel menu delle stampe.

Con questa opzione è possibile selezionare l’insieme delle macchine da analizzare con i soliti strumenti messi a disposizione dal programma, ottenendo un tabulato in cui vengono evidenziati, per ogni tipo di abbonamento definito, per ogni matricola a cui sia associato quel tipo di abbonamento:

 ·        numero copie b/n da fatturare (con i dettagli che portano a tale numero) e importo relativo in base ai parametri inseriti in tabella abbonamenti

·        numero copie colori da fatturare (con i dettagli che portano a tale numero) e importo relativo in base ai parametri inseriti in tabella abbonamenti

               totale da fattura per la matricola

187. Gestione CHIAMATE / INTERVENTI - versione FULL e superiori

    Dalla versione 4.75 – Maggio 2011, il programma DINAMIC è stato corredato da una funzione di ESPORTAZIONE / IMPORTAZIONE delle                 Chiamate/Interventi, per venire incontro alle numerose richieste in questo senso.

   Lo scopo di questa gestione è quello di consentire di organizzare il proprio servizio di assistenza in modo da rendere minime le “operazioni ripetute”     nella fase di registrazione degli interventi eseguiti.

 

    Operativamente il programma consente di ESPORTARE in una determinata cartella TUTTE le informazioni relative ad un certo insieme di chiamate da eseguire in modo da potere fornire al tecnico, che dovrà essere dotato di PC, le informazioni per l’esecuzione dell’intervento in modo completo.

    Una volta eseguito l’intervento, il tecnico potrà direttamente registrare sul proprio PC,  il lavoro eseguito.

    L’installazione principale del programma DINAMIC, poi, utilizzando la funzione di IMPORTAZIONE INTERVENTI, potrà acquisire i dati senza dovere ripetere l’inserimento o, come accade normalmente, senza dovere eseguire manualmente l’inserimento di quello che il tecnico ha registrato sul modulo cartaceo.